Conclusi i laboratori di fumetto e scrittura creativa archiviato 
Si sono conclusi venerdì 12 maggio 2017 i lavori della quarta edizione dei laboratori di fumetto e scrittura creativa, ideati dalla Comunità degli Italiani di Crevatini e supportati finanziariamente dalla Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria. Partecipa all’organizzazione inoltre l’istituzione “Info-Libro” di Capodistria.
  • Stampa

Laboratori di fumetto e scrittura creativaLaboratori di fumetto e scrittura creativa

Da due anni inoltre i laboratori si svolgono nel Centro giovanile della CAN capodistriana ed ha visto protagonisti quotidianamente una ventina di ragazzi della scuola elementare italiana "Pier Paolo Vergerlo il Vecchio", del ginnasio italiano "Gian Rinaldo Carli" ma anche di altre scuole elementari e medie del Capodistriano, compresi istituti con lingua d'insegnamento slovena. Le prime due giornate sono state dedicate al fumetto, con la guida del mentore Riccardo Cecchetti, redattore, sceneggiatore, scrittore e fumettista, mentre le altre due sono state riservate alla scrittura creativa con il responsabile Ivan Fassio, scrittore, critico d'arte, curatore e organizzatore di manifestazioni.

Nel corso della giornata conclusiva docenti e discenti sono stati salutati dal Presidente della CAN capodistriana Fulvio Richter e dal vice-sindaco e presidente della CAN costiera Alberto Scheriani. Ambedue hanno rimarcato l’importanza che questo tipo di iniziative rivestono per dare sfogo e spazio alla creatività del mondo giovanile anche in ambito scolastico. Auspicando che i laboratori si possano svolgere anche nei prossimi anni Richter e Scheriani hanno ricordato che le esperienze passate hanno fatto emergere dei potenziali artisti e scrittori fra i coloro che hanno frequentato i laboratori.

Laboratori di fumetto e scrittura creativaLaboratori di fumetto e scrittura creativaRiccardo Cecchetti, nelle sue lezioni ha proposto un'introduzione sulle basi del fumetto, dalla sceneggiatura alle inquadrature, collegandolo al discorso cinematografico simile sotto quest'aspetto. Per il poco tempo a disposizione, dalle spiegazioni si passa presto alla pratica, abbozzando un piccolo soggetto che viene trasformato nel prodotto finito. "È bello comunque poter offrire un minimo di stimolo, invogliando anche i ragazzi all'approccio alla lettura e letteratura. Illustro, infatti, l'importanza del collegamento con altre forme d'arte che rendono possibili contaminazioni di vario genere", ribadisce ancora, mirando alla stessa interdisciplinarità della sua formazione.

Partendo dal concetto di scrittura e dopo alcuni brevi esperimenti di qualche ora Ivan Fassio da parte sua cerca di individuare le caratteristiche stilistiche di ciascun partecipante, definendo un approccio lavorativo diverso dai classici corsi di scrittura, in cui, stimolando delle idee nei ragazzi, si individua ciò che loro realmente vogliono fare. "È questo - dice - un modo per renderli più interessati. Inoltre porto con me sempre una borsa di libri dalla quale, al momento opportuno, propongo qualche Laboratori di fumetto e scrittura creativaLaboratori di fumetto e scrittura creativavolume a chi potrebbe esservi interessato".