languageswitcher

Contatti top

Mercoledì, 23 Ottobre 2019 15:35
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Quinto Numero
INforma
Quinto Numero

Anno
Ottobre 2018
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Consegna dei Premi CAN 2011 archiviato 
Giovedì 16 febbraio 2012 si è svolta, presso la sede della CAN , la solenne cerimonia di conferimento dei premi della Comunità Autogestita della Nazionalità italiana di Capodistria,  edizione 2011. 

Premio CAN 2011Premio CAN 2011La serata, condotta da Miriam Monica, ha visto la partecipazione di un numeroso ed attento pubblico e fra le autorità anche il vice-sindaco del Comune Città di Capodistria e presidente della Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana, Alberto Scheriani.

Il discorso introduttivo è stato pronunciato dal Presidente della Comunità di Capodistria, Fulvio Richter, che ha ribadito fra l'altro la crescente importanza che questo premio ha assunto negli anni che hanno preceduto questa quarta edizione.

Adriana Kuštrin viene premiata dal Presidente RichterAdriana Kuštrin viene premiata dal Presidente Richter

 

Per il 2011 il Premio CAN è stato attribuito alla connazionale di Crevatini Adriana Kuštrin che ha sempre lavorato per il bene della comunità nazionale italiana sul territorio, un ruolo che ha svolto, con impegno e umiltà, potremmo dire dietro “le quinte”, ma con grande senso di abnegazione e condivisione dell’impegno di volontariato nell’ambito della Comunità degli Italiani di Crevatini, nello spirito del volontariato associazionistico che contraddistingue in particolare modo e contribuisce a fortificare il tessuto sociale aggregativo dei sodalizi periferici. E’ stata sempre disponibile e presente per sostenere con il suo impegno personale le molteplici attività della nostra comunità nazionale. In particolare si è dimostrata molto sensibile nel sollecitare e promuovere il lavoro dei gruppi amatoriali e artistico-culturali operanti in seno alla Comunità di Crevatini, mettendo a frutto la sua esperienza e talento nei lavori manuali, decorativi e di artigianato, distinguendosi in seno al gruppo di attivisti nella creazione di manufatti originali. Una figura guidata da un alto senso di dedizione e qualità professionali, a sostegno delle attività svolte nell’ambito del programma culturale e sociale della comunità nazionale italiana di Crevatini. 

Gian Franco Vincoletto viene premiato dal Presidente RichterGian Franco Vincoletto viene premiato dal Presidente Richter

 

L’altro premio CAN 2011 è stato attribuito a Gian Franco Vincoletto per il suo costante lavoro teso al mantenimento, alla promozione e alla valorizzazione della Comunità Nazionale Italiana presente  nella località di Bertocchi, sia nell’ambito della Comunità degli Italiani di Bertocchi, che della Comunità locale di Bertocchi,  per il sostegno e l’aiuto offerto negli anni, all’istituzione  Giardino d’infanzia “Delfino blu” ed alla sezione della Scuola elementare “Pier Paolo Vergerio il Vecchio”, operanti a Bertocchi, nonché per l’impegno civile dimostrato nei confronti dei nostri connazionali.

La serata è stata allietata inoltre dal riconosciuto pianista capodistriano, di origini bulgare, Milko Cočev, cha ha eseguito con la consueta maestria sia brani classici, come ad esempio »Mattinata« di Leoncavallo, che brani famosi di musica leggera come  »Le colline sono in fiore« o »Malafemmena«, immortale motivo composto dal popolare Totò, al secolo Antonio de Curtis, oppure il celeberrimo tema dal film »Il padrino« composto da Nino Rota.


 

Nella seconda parte del programma musicale ad esibirsi sono stati la stessa conduttrice Miriam Monica, voce e trombone, assieme al fisarmonicista Marsell Marinšek che hanno presentato alcuni famosi brani dal repertorio della canzone italiana.
Il vice-sindaco di Capodistria Alberto ScherianiIl vice-sindaco di Capodistria Alberto Scheriani

 

 

 

 

 

 

A conclusione della serata il tradizionale brindisi in onore dei premiati.