languageswitcher

Contatti top

Mercoledì, 23 Ottobre 2019 15:08
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Quinto Numero
INforma
Quinto Numero

Anno
Ottobre 2018
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Consegnati i Premi CAN per il 2013 archiviato 
Si è svolta nel pomeriggio di oggi, 13 febbraio 2014, a Palazzo Gravisi-Buttorai, la solenne cerimonia di consegna dei Riconoscimenti della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria per l'anno 2013.

Premi CAN 2013Premi CAN 2013In apertura il presidente della CAN, Fulvio Richter, ha ricordato che per il 2013 accanto ai tre tradizionali premi, è stato assegnato un riconoscimento speciale alla professoressa Alenka Pišot che per quarant'anni ha operato presso la scuola elementare "Pier Paolo Vergerio il Vecchio" ed il ginnasio "Gian Rinaldo Carli" di Capodistria ottenendo importanti successi anche a livello internazionale ma soprattutto nella formazione e nella crescita culturale delle nuove generazioni. Richter ha quindi ricordato l’apporto che gli altri tre premiati, Sergio Mondo, Maurizio Vincoletto e Bruno Škerljič nell’affermazione, lo sviluppo e la promozione delle molteplici attività della Comunità Nazionale Italiana di Capodistria e in particolare della Comunità degli Italiani "Santorio Santorio".  

Alenka Pišot e Fulvio RichterAlenka Pišot e Fulvio RichterLa professoressa Alenka Pišot, si legge nella motivazione del premio, ha formato nel tempo intere generazioni di giovani. Nel suo ruolo si è distinta per la preparazione e la professionalità nella docenza, per impegno e grande dedizione nell’insegnamento e la formazione degli studenti, ottenendo risultati eccellenti. Le sue doti pedagogiche ed anche le qualità umane costituiscono dei validi esempi nel campo della docenza e ne hanno permesso di coltivare rapporti di comprensione e stima reciproca.

Sergio Mondo, Maurizio Vincoletto e Bruno Škerljič sono tre connazionali che hanno sempre lavorato per il bene della nostra comunità. Un ruolo svolto con impegno e umiltà, spesso dietro le quinte, sempre disponibili e presenti nel sostenere le molteplici attività e particolarmente sensibili nel sollecitare e promuovere le varie serate sociali organizzate dalla Comunità degli Italiani. La loro operosità è stata particolarmente significativa anche al fine di mantenere vive le tradizioni della nostra comunità nazionale costruendo un ponte con le nuove generazioni. Con il loro lavoro hanno dato un apporto importante alla salvaguardia della nostra cultura e della nostra lingua anche nella sua forma dialettale consolidando la presenza storica della nostra comunità nazionale sul suo territorio di insediamento storico.

Bruno Škerljič, Sergio Mondo e Maurizio Vincoletto (da sinistra a destra)Bruno Škerljič, Sergio Mondo e Maurizio Vincoletto (da sinistra a destra)La serata, condotta da Martina Gamboz, è stata arricchita dalle esibizioni del duo Marino Orlando e Irena Glavina rispettivamente al mandolino e alla chitarra e dal leader del gruppo “Calegaria”, Lean Klemenc che alle tastiere ha accompagnato il cantante dello stesso gruppo, Stefano Hering