languageswitcher

Contatti top

Domenica, 22 Ottobre 2017 10:00
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Terzo Numero
INforma
Terzo Numero

Anno
Dicembre 2016
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Delegazione dell'Alto Adige a Capodistria
Una delegazione del Consiglio provinciale di Bolzano, composta dai capigruppo in Consiglio e guidata dal vicepresidente, Thomas Widmann, che ricopre anche l'incarico di presidente del Consiglio regionale della Regione autonoma Trentino Alto-Adige, ha avuto, martedì 31 gennaio 2017, un incontro con i massimi esponenti della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia.

Delegazione Alto AdigeDelegazione Alto AdigeAll’incontro, coordinato dall'Ambasciatore d'Italia a Lubiana, Paolo Trichilo, e dal Console generale d'Italia a Capodistria, Iva Palmieri, gli ospiti alto-atesini hanno avuto modo di conferire con il presidente della Comunità autogestita costiera, Alberto Scheriani, con i presidenti della CAN comunali, Fulvio Richter (Capodistria), Marko Gregorič (Isola), Nadia Zigante (Pirano) e Linda Rotter (Ancarano). Il segretario della CAN costiera, Andrea Bartole, ha illustrato dettagliatamente l'organizzazione della CNI in territorio sloveno, il quadro giuridico nell'ambito del quale opera e la tutela di cui gode. Alberto Scheriani ha spiegato inoltre la posizione dei connazionali nei territori nazionalmente misti, l'attuazione del bilinguismo, le istituzioni di cui dispongono, il sistema scolastico e il ruolo politico della CAN costiera. La parola è passata poi ad Antonio Rocco, vicedirettore generale della Radiotelevisione slovena, con delega per i Programmi italiani di Radio e TV Capodistria. Rocco ha rimarcato la storia parallela delle due emittenti capodistriane con quelle di Bolzano, ha spiegato la missione che svolgono, senza dimenticare i problemi che attualmente le attanagliano. Il Presidente della CAN di Capodistria, Fulvio Richter ha illustrato da parte sua il funzionamento concreto delle Comunità Autogestite e le implicazioni della mancata applicazione del bilinguismo sul territorio.  Il presidente della Giunta esecutiva dell'Unione Delegazione Alto AdigeDelegazione Alto AdigeItaliana, Maurizio Tremul, ha esposto l'organizzazione delle Comunità degli Italiani in Slovenia e Croazia e la volontà di rimanere uniti nonostante il confine. Al cordiale incontro hanno partecipato anche il presidente dell'Università Popolare di Trieste, Fabrizio Somma e i presidenti di tutte le Comunità degli Italiani del Capodistriano. Un viaggio di studio alla ricerca delle similitudini, ha detto fra l’altro Thomas Widmann, ma promosso anche per conoscere le differenze e trarre spunto per importanti collaborazioni in tutti i settori.

Mercoledì la delegazione di Bolzano si è trasferita a Lubiana per colloqui in Parlamento.

In agenda anche un incontro con Roberto Battelli, deputato della CNI e presidente della Delegazione Alto AdigeDelegazione Alto AdigeCommissione per le nazionalità.