languageswitcher

Contatti top

Sabato, 29 Aprile 2017 09:24
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Terzo Numero
INforma
Terzo Numero

Anno
Dicembre 2016
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

L'Associazione studentesca di Capodistria finalmente "bilingue"
L'Organizzazione degli studenti dell'Università del Litorale, che alcuni mesi addietro ha inaugurato la propria sede nella centralissima Calegaria a Capodistria, ha finalmente adeguato la grande scritta che campeggia all’entrata, che è divenuta finalmente bilingue.

Il Centro studentesco di CapodistriaIl Centro studentesco di CapodistriaAncora una volta però sono dovute intervenire le istituzioni del Gruppo Nazionale Italiano, Comunità Autogestita della Nazionalità di Capodistria in primis. Grazie all’impegno del presidente Fulvio Richter nonché del vice-sindaco e presidente della CAN costiera, Alberto Scheriani, l’Associazione studentesca ha apposto la scritta bilingue con caratteri della stessa grandezza come previsto dalle norme di legge.

 L'azione avviata ormai da molto tempo da parte delle massime istituzioni della Comunità Nazionale Italiana di Capodistria, anche per riportare in auge gli antichi toponimi della nostra regione, sta finalmente dando i primi, anche se timidi, frutti. Dopo la vicenda della nuova galleria autostradale del monte San Marco, di pertinenza della DARS, l'Azienda per la gestione e la manutenzione delle strade e autostrade slovene che ora è correttamente segnalata con una targa bilingue e la comparsa anche delle altre segnalazioni autostradali nella stessa zona, recentemente erano state apposte delle nuove tabelle segnaletiche bilingui attorno alla riserva naturale di Val Stagnon. Come qualcuno ricorderà qualche mese addietro con l’inaugurazione della sede direzionale, oltre che delle stalle e degli altri ambienti di servizio, della riserva naturale, erano sorte numerose polemiche per la mancanza di una chiara indicazione del sito, anche in lingua italiana. Da poco era stato ripristinato l’antico toponimo, appunto Val Stagnon. Ora gli appositi servizi statali hanno sistemato diverse tabelle nei punti di entrata della riserva ed hanno apposto anche l’indicazione del nome del ponte stradale che attraversa uno dei canali della laguna.

Il Centro studentesco di CapodistriaIl Centro studentesco di CapodistriaE’ triste constatare, aggiungiamo noi, che per vedere realizzato quello che è un semplice obbligo di legge, occorre sempre e ripetutamente intervenire nelle varie istanze ed a farlo deve essere la parte più sensibile e vulnerabile della società, quella che più pesantemente vede lesi i diritti previsti dai dettami costituzionali.