languageswitcher

Contatti top

Mercoledì, 22 Novembre 2017 06:21
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Terzo Numero
INforma
Terzo Numero

Anno
Dicembre 2016
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Parte la 25.esima edizione di Folkest a Capodistria
Giovedì, 29 giugno, alle 21,30, presso l'estivo di Palazzo Gravisi-Buttorai, prende il via la venticinquesima edizione di Folkest a Capodistria.

Pietro Sabatini & CoPietro Sabatini & CoA salire sul palco sarà il gruppo Pietro Sabatini & Co. Già con i Whisky Trail, la band fiorentina che per prima ha traghettato in Italia la tradizione irish-folk, quando ancora non era diventata una moda, Sabatini ha alle spalle una lunghissima carriera, ma è arrivato solo di recente a presentarsi come solista: un vero cantautore. L’ha fatto dapprima in lingua inglese, abbandonando gighe e reels, per lasciare il posto a ballate di buona ispirazione melodica, tra sonorità inglesi e anglo americane, con testi semplici, come da tradizione folk, ma ben curati, melodie dolci, atmosfere passionali e appassionate. Alla fine è approdato al cantautorato in italiano con un lavoro intitolato Aurelia allargata, dedicato alla strada statale n.1, che scorre sulla linea della consolare romana che giunge, lambendo tutta la costa tirrenica e ligure, al confine con la Francia; l’Aurelia che collega paesi e città, luogo a volte scomodo per il traffico e i pericoli che produce, ma altre volte simbolo di relazioni tra uomini e territori di cui porta la traccia come il solco di un indimenticabile vinile. Sarà dunque, una serata molto interessante, vissuta sulle ali di una lunga esperienza e di un maturità raggiunta in tanti anni di musica e concerti: Pietro Sabatini, chitarrista di razza, intenso cantante, che canta con sguardo dolce e severo brani blues che raccontano asfalto e mare.

Folkest Capodistria proseguirà l’otto luglio, sempre alle 21.30, questa volta nel cortile interno di Telecapodistria con l’appuntamento di Folkest sotto all’ulivo. L’appuntamento è una produzione speciale di Folkest dedicata a Tina Modotti considerata una delle più grandi fotografe dell'inizio del XX secolo. Sul palco Nicoletta Oscuro - voce, e Matteo Sgobino - voce e chitarra.

Due infine gli appuntamenti in Piazza Carpaccio il 21 luglio con Teresa De Sio mentre sabato 22 chiuderà la chermesse Ron.