languageswitcher

Contatti top

Lunedì, 18 Marzo 2019 14:26
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Quinto Numero
INforma
Quinto Numero

Anno
Ottobre 2018
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Comunicato stampa della CAN di Capodistria
Autonomia e soggettività della CNI e delle sue Istituzioni e nomina dei vicesindaci italiani

 

Quando si parla di autonomia e soggettività della  Comunità Nazionale Italiana dobbiamo avere sempre

presente le innumerevoli battaglie che sono state fatte per raggiungere la cosiddetta rappresentanza

qualificata, da sempre voluta dal Prof. Antonio Borme, che già   negli anni settanta aveva capito  che  senza

soggettività  della Comunità Nazionale Italiana saremmo rimasti strumento e cinghia di trasmissione, prima

del partito unico, e in seguito , con  l'avvento della democrazia, dei vari partiti. Dopo un lungo periodo di

rivendicazioni politiche la CNI ha raggiunto molti importanti traguardi. È stata riconosciuta la sua unitarietà

a livello di stati domiciliari e dell'Italia. Abbiamo potuto scegliere i nostri rappresentanti nei parlamenti di

Slovenia e Croazia. In Slovenia, con la Legge sulle Comunità Autogestite delle nazionalità, sono state

fondate le organizzazioni autonome della CNI, sia a livello locale che intercomunale.

Abbiamo ottenuto i seggi specifici nelle autonomie locali e il diritto di avere un vicesindaco appartenente

alla CNI.  Se vogliamo intendere in maniera compiuta la nostra soggettività   è giusto che ad esprimersi

sulla nomina del vicesindaco italiano siano le rispettive organizzazioni minoritarie, come è sempre avvenuto

finora e come già giustamente fatto negli altri  tre comuni costieri. Altrimenti potrebbe crollare

l'intera impalcatura minoritaria . Dunque non si tratta di una questione di nomi ma di sacrosanti diritti e

rispetto della nostra soggettività che hanno origine nella lungimiranza di chi ci ha preceduto e che ha

pagato anche di persona. Il Prof. Antonio Borme  docet.

Il Consiglio della CAN di Capodistria

                                                                                                                                    Il Presidente

                                                                                                                                     Fulvio Richter