languageswitcher

Contatti top

Lunedì, 27 Settembre 2021 21:13
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Settimo Numero
InForma
Settimo Numero

Anno 7
Dicembre 2020
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

CAN Costiera e Amministrazione finanziaria della Repubblica sul bilinguismo
Venerdì 21 maggio 2021 si è svolto il periodico incontro tra la CAN Costiera, rappresentata dal presidente Alberto Scheriani, dalla vicepresidente Linda Rotter, dal segretario Andrea Bartole e dalla collaboratrice professionale Vita Valenti, presente all’incontro anche il deputato italiano alla Camera di Stato Felice Žiža,  con il f.f. del direttore generale dell’Amministrazione finanziaria della Repubblica di Slovenia Simon Starček, accompagnato da Irena Verčič, responsabile dell’Ufficio del direttore generale e dalla direttrice dell’Unità amministrativa di Capodistria, Magda Marinšek e dal vicedirettore, Nedjan Jerman.

CAN - Amministrazione finanziaria della SloveniaCAN - Amministrazione finanziaria della SloveniaTema centrale della riunione l’applicazione del bilinguismo da parte dell’Amministrazione finanziaria. Il presidente Scheriani si è detto soddisfatto di poter avere un dialogo aperto con il suddetto Ufficio, definendolo un esempio di buona prassi. Trattate anche alcune questioni non ancora risolte, tra le quali il livello di conoscenza della lingua italiana da parte degli impiegati dell’Unità di Capodistria. Sia il presidente Scheriani sia il deputato Žiža hanno presentato il progetto sempre più reale di dare vita ad un ufficio per il bilinguismo, che tra i suoi compiti avrebbe anche quello di supportare i servizi amministrativi coordinando l’attuazione del bilinguismo. È stato poi affrontato il tema dell’interpretazione estesa concernente il diritto all’uso della lingua italiana sul territorio bilingue da parte di individui non appartenenti alla CNI. In merito il Ministero della Pubblica amministrazione aveva risposto positivamente alla CAN Costiera. L’Amministrazione finanziaria continua ad applicare un’interpretazione restrittiva. La direttrice Marinšek ha spiegato infatti che il procedimento nei confronti del cittadino italiano che ha presentato ricorso in secondo grado riguardo il diritto all’uso della lingua italiana, si è concluso a suo sfavore. Anche in secondo grado è stato deciso, che questo diritto spetta solamente agli appartenenti della CNI. Questa decisione ha provocato un dibattito acceso tra i presenti, soprattutto per quanto riguarda i criteri di determinazione di appartenenza alla CNI, che sarebbero residenti sul territorio nazionalmente misto, cittadinanza slovena e iscrizione negli elenchi elettorali delle rispettive CAN. Il deputato Žiža, il presidente Scheriani e la vicepresidente Rotter hanno dichiarato inammissibile tale categorizzazione, ribadendo che sulla questione verrà interpellato direttamente il ministro competente.