Convegno dantesco a Ravenna
Dal 15 al 18 settembre 2021 si terrà a Ravenna la terza edizione del Congresso Dantesco Internazionale - International Dante Conference “Alma Dante 2021”, promossa dall’Università di Bologna in collaborazione con il Comune di Ravenna e con il patrocinio delle maggiori società scientifiche, letterarie e linguistiche interessate allo studio e alla divulgazione delle opere di Dante.
  • Stampa

Convegno dantesco Ravenna 2021Convegno dantesco Ravenna 2021

Il fine del Congresso, che ha cadenza biennale, è quello di offrire a tutti gli studiosi di Dante e della sua fortuna la possibilità di incontrarsi, di presentare e discutere le proprie ricerche, di venire a conoscenza delle ricerche degli altri studiosi. La sede del congresso sarà la città di Ravenna, da sempre impegnata a promuovere lo studio e la lettura di Dante.

La mattina del giorno 15, alla presenza del Magnifico Rettore e delle autorità cittadine, ci sarà la sessione di apertura con il ricordo di Emilio Pasquini, professore emerito dell’Alma Mater e grande studioso di Dante; ogni giorno alle 18.30 avrà luogo una lezione magistrale condotta da uno studioso o da una studiosa di fama internazionale, provenienti dalle più prestigiose università europee e americane. Le sessioni plenarie saranno costituite da tavole rotonde con la partecipazione di alcuni fra i maggiori dantisti del mondo, mentre alle sessioni parallele parteciperanno tutti gli studiosi che desiderano presentare i risultati delle proprie ricerche su Dante o sulla sua fortuna, e discuterli in un momento di incontro e di confronto che ha ormai, nel congresso ravennate, un punto di riferimento imprescindibile.

Fra gli interventi da rilevare quello di Valentina Petaros Jeromela, della Società Dante Alighieri di Capodistria, imperniato su La “Divina” in sloveno. La “komedija” di Dante nella traduzione di Jože Debevec con analisi delle varianti.