languageswitcher

Contatti top

Martedì, 22 Ottobre 2019 19:52
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Quinto Numero
INforma
Quinto Numero

Anno
Ottobre 2018
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

La "Trieste di Umberto Saba" di Cristina Lombardo
Tutti gli interessati sono gentilmente invitati alla presentazione della mostra fotografica “TRIESTE DI UMBERTO SABA" di Cristina Lombardo  il 10 ottobre 2019 alle ore 18.00 presso il "Salotto del Libro Italiano".

La "Trieste di Saba" di Cristina LombardoLa "Trieste di Saba" di Cristina Lombardo

Interverrà la fotografa Cristina Lombardo.

In un mondo dove si legge sempre meno il mio lavoro si inserisce come spunto per capire, interpretare, far sentire più vicina la poesia all’uomo della strada.

L’opera che presento è ispirata alla lirica di Saba ”Trieste” ed è un gruppo di immagini che raccontano una storia; questa forma di espressione viene chiamata PORTFOLIO. Le immagini sono ciascuna un trittico che, unite nello stesso passpartout, formano una figurazione unica. Il ritmo è concepito come un fotogramma del cinema dove in primo piano appare, talvolta, una sagoma che sembra essere il poeta Umberto Saba. Per confrontare e avvicinarsi ad una forma d’arte che non è sempre comprensibile come la poesia, alle immagini sono state aggiunte le strofe del poeta. Addentriamoci dunque in strade note ma poco conosciute, come potrebbe fare un bambino, prendiamolo per mano per fargli conoscere una Trieste arcana e solitaria.

Cristina Lombardo, è nata a Trieste ed ha studiato nel locale liceo classico “Dante Alighieri”, dove seguendo le lezioni di Sergio Molesi, ha indirizzato i suoi interessi nel mondo dell’arte. Tale interesse si è poi concretizzato, seguendo i corsi di ceramica del I.R.Fo.P. di Gradisca d’Isonzo e frequentando il laboratorio dello scultore Renzo Posenelli. Nel 2006 ha frequentato il corso per curatori di mostre organizzato dalla galleria d’arte slovena A+A di Venezia. Si dedica principalmente alla scultura in argilla ma volentieri sconfina in altri ambiti usando la stoffa, le materie plastiche, il legno e da ultimo la fotografia. È iscritta al “Gruppo 78” dal 1996. Inizia la sua attività nel 1989. Nel 1990 allestisce la sua prima personale a Trieste con una serie di ritratti scultorei dedicati a donne famose vissute a cavallo tra ‘800 e ‘900. Si dedica poi alla scultura ed all’installazione e partecipa a varie rassegne di “public art” (Trieste, Cervignano, Venezia). Nel 2011 viene invitata a partecipare, con il Gruppo 78, alla Biennale d’Arte Diffusa del Friuli Venezia Giulia - Biennale di Venezia. Nel gennaio del 2013 partecipa al Progetto Ponte Internazionale di Arte contemporanea Italia-Messico con una mostra collettiva allestita nella città di Oaxaca.