languageswitcher

Contatti top

Sabato, 28 Novembre 2020 14:29
Via Župančič 39, 6000 Koper - Capodistria | tel: +386 (0)5 627 92 90 | fax: +386 (0)5 627 92 91

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Sesto Numero
INforma
Sesto Numero

Anno
Dicembre 2019
 

Numero 41
La Città
Numero 41

Anno 20
Gennaio 2016
 

Altre Notizie

Ricordando Pino
Ricordando Pino Presentazione del libro di Simonetta Olivo Salti Storia di Pino e del mar che dà il vento

 

Pino AuberPino Aubere percorso espositivo a cielo aperto con installazione in ambiente delle sculture lignee di Pino Auber

Interverranno:

Simonetta Olivo, Nicolò Giraldi, Davide Auber

Venerdì, 2 ottobre 2020, alle ore 18.30

Estivo di palazzo Gravisi-Buttorai, Comunità degli Italiani di Capodistria,

Via Fronte di Liberazione 10

Prenotazione obbligatoria presso la segreteria della CI di Capodistria (tel: 05 627 94 30; mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Durante la manifestazione verranno rispettate le norme di comportamento, osservate le distanze di sicurezza e applicate le restrizioni all'accesso del pubblico, onde prevenire il contagio da COVID-19.

Cultore del movimento e della dimensione corporea, signore dei tuffi, artista autodidatta innamorato del bello, persona schietta e semplice in empatia con la natura... Pino Auber è stato tutto questo e molto altro ancora, ed ha attraversato in maniera eccezionale il suo percorso di vita, incurante dei limiti e delle costrizioni. Un'esistenza piena e libera, guar­dando sempre al mondo con autentica curiosità e lo spirito di un fanciullo.