32.5 C
Capodistria
mercoledì, 24 Luglio, 2024
ItalianoSlovenščina
HomeAttualitàInaugurato il giardino di Palazzo Gravisi-Buttorai

Inaugurato il giardino di Palazzo Gravisi-Buttorai

Inaugurato stamane, 24 maggio 2023, il rinnovato giardino di Palazzo Gravisi-Buttorai.

Alcune delle autorità presenti

“Un prezioso salotto estivo, punto di ritrovo oltre che palcoscenico di importati eventi culturali e non solo per gli appartenenti alla Comunità nazionale italiana ma anche per tutta la cittadinanza”. Lo ha messo in risalto nel suo intervento d’apertura Roberta Vincoletto presidente della CAN di Capodistria. L’iter dell’intervento è stato lungo e travagliato, ma un concreto lavoro di squadra e la caparbietà del precedente presidente della CAN di Capodistria, Fulvio Richter, ha fatto sì che i sogni divenissero realtà con un risultato significativo per uno dei più begli angoli del centro storico di Capodistria. Anche per tale motivo la CAN ha voluto insignire Richter di una targa ricordo. Un anno è servito per portare a termine l’opera con intoppi e difficoltà, a causa in primo luogo del necessario abbattimento di alcuni alberi. Ma il tutto è stato brillantemente superato ed oggi il vetusto palazzo, che ospita fra l’altro la Comunità degli Italiani “Santorio Santorio”, è ridiventato un luogo ospitale ma soprattutto perfettamente attrezzato per le manifestazioni, principalmente culturali, che abitualmente ospita nel corso dell’intero periodo estivo.

L’intervento di Roberta Vincoletto

A porgere i saluti ai presenti anche il vicesindaco di Capodistria Mateja Hrvatin Kozlovič e il presidente della CAN Costiera Alberto Scheriani.

Il Presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani

Il giardino di Palazzo Gravisi-Buttorai è stato inaugurato alla presenza di numerose autorità, fra le quali citeremo i due vice-sindaci del Comune Città di Capodistria, Mateja Hrvatin Kozlovič e Jasna Softić, il deputato italiano al Parlamento sloveno Felice Žiža, il direttore dell’ufficio per le nazionalità del Governo sloveno Stane Baluh, i rappresentanti del Ministero per la coesione e lo sviluppo regionale, il vice-sindaco italiano e presidente della Comunità degli Italiani Mario Steffè, il Console Generale d’Italia a Capodistria Giovanni Coviello, il Presidente della CAN Costiera Alberto Scheriani.

Il Vice-sindaco del Comune di Capodistria, Mateja Hrvatin Kozlovič

La ristrutturazione è stata resa possibile grazie al finanziamento ottenuto tramite la CAN Costiera nell’ambito dei bandi dell’allora Ministero per la tecnologia e lo sviluppo economico, oggi Ministero per la coesione e lo sviluppo regionale, nell’ambito del programma per lo sviluppo della base economica della CNI e dai mezzi stanziati dal Comune Città di Capodistria.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Articoli recenti

Archivio

Accessibility