11.1 C
Capodistria
giovedì, 8 Dicembre, 2022
ItalianoSlovenščina
HomepresentazioniPresentazione "Ritorno a Kappazero" di Aljoša Curavić

Presentazione “Ritorno a Kappazero” di Aljoša Curavić

Presentazione del romanzo di Aljoša Curavić

RITORNO A KAPPAZERO (Edizioni Italo Svevo, 2022)

24.11.2022 alle ore 19.00

Palazzo Gravisi, Capodistria

Govedì 24 novembre alle ore 19.00 presso la sede della Comunità degli Italiani “Santorio Santorio” di Capodistria (Palazzo Gravisi-Buttorai, Via Fronte di Liberazione 10, Capodistria), avrà luogo la presentazione dell’ultima opera letteraria di Aljoša Curavić, il romanzo Ritorno a Kappazero, pubblicato recentemente dalla Casa editrice Italo Svevo.

Aljoša Curavić

L’autore, giornalista e caporedattore del programma italiano di Radio Capodistria, si colloca nel nuovo filone di letterati della Comunità nazionale italiana dell’Istria. Per la precisione quelli che non s’ispirano più alle tematiche classiche, come a esempio l’esodo o gli altri traumi postbellici, ma che traggono lo spunto dalla vita ai nostri tempi e nei luoghi di appartenenza, puntando l’accento sul disagio esistenziale e le difficoltà del vivere contemporaneo. Ed è proprio in questa cornice che si articola la vicenda narrata nel libro.

In estrema sintesi Ritorno a Kappazero è la storia del rapporto tra un figlio e un padre e del loro ritorno sull’isola natale di quest’ultimo. Isola che l’autore chiama Kappazero con un nome inventato, ma che esiste davvero con il nome di Crappano, la piccola isola dalmata delle spugne. Un romanzo in cui si percepisce il contrasto tra due diverse generazioni a confronto, che non riescono a divincolarsi l’una dall’altra, con il protagonista sospeso tra la grezza realtà dell’inospitale isola e la chimera di una redenzione in lidi lontani, che non arriverà mai.

Aljoša Curavić è nato a Umago nel 1960. Laureatosi in Letteratura italiana contemporanea presso l’Università di Lettere di Firenze con una tesi su Scipio Slataper, è stato per dieci anni caporedattore del programma informativo di TV Capodistria, per poi assumere il ruolo di caporedattore responsabile del programma radiofonico per la Comunità nazionale italiana di Radio Capodistria.

Aljoša Curavić

Ha pubblicato diverse opere in prosa il lingua italiana: Sindrome di frontiera (L’Autore Libri, 2003), A occhi spenti (Edit, 2009), Istriagog (Besa Editore, 2013) e Una vita in secca (Oltre Edizioni, 2019). Oltre alla narrativa ha pubblicato il libro bilingue Portami i fiori – Prinesi mi rože (Biblioteca centrale di Capodistria – Libris, 20), che raccoglie elzeviri e commenti giornalistici pubblicati in italiano e sloveno nell’arco di un decennio, e la raccolta poetica Scadenziario minimo di un viaggio senza fine (Oltre Edizioni, 2020).

Alcune poesie e alcune pagine di prosa sono state pubblicate dall’Associazione degli scrittori sloveni nell’antologia letteraria Iz jezika v jezik – Da lingua a lingua.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ricevi le notifiche sulla tua email

Registra la tua email per ricevere le notifiche sui nuovi contenuti del sito della CAN di Capodistria.

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivio