32.5 C
Capodistria
mercoledì, 24 Luglio, 2024
ItalianoSlovenščina
HomeAttualitàIl casato Tarsia a Capodistria

Il casato Tarsia a Capodistria

L’impegno a Capodistria e a servizio della
Repubblica di Venezia tra Quattrocento e Settecento

Giovedì 22 giugno 2023 alle ore 20.00
a Palazzo Tarsia e a seguire a
Palazzo Gravisi-Buttorai a Capodistria
(Via del Fronte di Liberazione 12 e 10)

Per l’occasione a Palazzo Gravisi-Buttorai si esibirà l’Orchestra da camera del Litorale, diretta dal Maestro Giacomo Biagi, che proporrà alcuni brani di Antonio Tarsia (1643 – 1722) e di altri autori del suo tempo.

Palazzo Tarsia

La mostra si snoda tra il Palazzo Tarsia ed il vicino Palazzo Gravisi-Buttorai e presenta la nobile famiglia dei conti palatini. Tra i numerosi esponenti troviamo eruditi, notai, vicedomini, sindici, condottieri militari, ecclesiastici e dragomanni.

A Palazzo Tarsia il percorso su pannelli esplicativi illustra il casato, passando in rassegna la storia dei proprietari del Palazzo dal 1500 ad oggi e le peculiarità architettoniche dell’edificio. In questo ambiente si ricordano il dott. Andrea Tarsia, che nella seconda metà del XVII secolo acquistò il palazzo, il noto compositore ed organista Antonio Tarsia, l’umanista Giovanni Domenico nonché l’avvocato e notaio Andrea.

Palazzo Gravisi-Buttorai

A Palazzo Gravisi-Buttorai l’attenzione è dedicata ai membri della famiglia Tarsia che si sono distinti come dragomanni a Costantinopoli, ossia interpreti delle lingue orientali all’epoca della Repubblica di Venezia. Una sezione è riservata ai condottieri militari del casato. In questa sezione viene presentata anche una figura femminile, Bradamante Tarsia Carli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Articoli recenti

Archivio

Accessibility