8.1 C
Capodistria
martedì, 23 Aprile, 2024
ItalianoSlovenščina
HomeAttualitàCelebrato il 30esimo dell’asilo “Delfino blu” di Capodistria

Celebrato il 30esimo dell’asilo “Delfino blu” di Capodistria

L’asilo italiano “Delfino blu” di Capodistria ha celebrato, mercoledì 21 giugno 2023, il trentesimo anniversario da istituzione indipendente. In precedenza era infatti parte integrante della scuola elementare.

Susanna Visintin

Una serata allegra e spensierata condotta con brio da Susanna Visintin ha visto esibirsi presso il palazzetto dello sport “Bonifica” praticamente tutti i bambini delle 15 sezioni che coprono l’intero territorio bilingue del Comune città di Capodistria e di quello di Ancarano con le sezioni periferiche di Bertocchi, Crevatini e Semedella. Il Delfino blu è frequentato oggi da circa 220 bambini.

Monica Bertok Vatovec

Presenti alla serata il sindaco di Capodistria Aleš Bržan e Roberta Vincoletto presidente della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria. Comune e CAN Capodistria sono infatti i cofondatori dell’istituto prescolare. In apertura la direttrice Monica Bertok Vatovec ha tratteggiato in breve lo sviluppo e la crescita dell’istituzione che dirige da sette anni.

Il sindaco Aleš Bržan

Nel suo indirizzo di saluto il sindaco Bržan ha sottolineato l’importanza che il Delfino blu riveste.

“Il nostro ringraziamento deve andare – ha detto fra l’altro il sindaco – a tutti coloro che in questi trent’anni si sono adoperati per la creazione di questo ambiente in cui i bambini si sentono bene, accolti al sicuro. Il vostro impegno è volto in primo luogo alla conservazione ed all’uso della lingua italiana ma anche della cultura istriana che è estremamente preziosa”.  

Roberta Vincoletto, presidente della CAN

Roberta Vincoletto da parte sua ha messo in risalto i successi ottenuti in questi trent’anni, anche se – ha detto – non sono mancate le difficoltà comunque superato con successo.

“In questo arco di tempo sono aumentate le sezioni e le unità dislocate periferiche, le sedi hanno giovato di significativi restauri mentre altri si prospettano per il prossimo futuro, una realtà quindi in continuo movimento ed evoluzione”.

Concludendo il suo intervento Roberta Vincoletto ha rilevato l’importanza del rapporto di stretta collaborazione e sinergia fra il Comune, la CAN e la dirigenza dell’asilo per favorire la crescita e lo sviluppo del Delfino blu.

I microfoni sono stati quindi ceduti ai veri protagonisti della serata, i bambini, che con cappellini, occhiali da sole e braccioli si sono esibiti ed hanno ballato sulle note di “Un’estate al mare”, “Stessa spiaggia, stesso mare” e tante altre canzoni che hanno preparato con l’aiuto delle insegnanti e l’apporto di alcuni ospiti già frequentatori dell’asilo, che li hanno aiutati nelle esibizioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Articoli recenti

Archivio

Accessibility